Didattica / Ju Jitsu

JU JITSU – PROGRAMMA TECNICO

Programma in parte tratto dal libro n 8 della collana FIJLKAM serie tecnica del M Giancarlo Bagnulo

Nella stesura del presente programma tecnico la commissione di studio si A? riferita alle azioni di attacco e di difesa che costituiscono il fondamento del ju jitsu, cos come A? stato introdotto in Italia negli Anni `40 dal Maestro Gino Bianchi e divulgato fino ai nostri giorni secondo la catalogazione in “Settori” effettuata dal M. Rinaldo Orlandi.

I cosiddetti “Settori” raccolgono il normale bagaglio tecnico del ju jitsuka, raggruppando le azioni secondo cinque principi base (Settori), contrassegnati dalle prime cinque lettere dell’alfabeto; ogni settore A? composto da venti tecniche.

Essi sono cos concepiti:

SETTORE A: Azioni elementari che introducono alla conoscenza delle reazioni di un avversario. Tali azioni suggeriscono od impongono all’avversario stesso un determinato atteggiamento, per effetto di una presa o di una azione che non comporta di sA? per sA? nA? la sua resa nA? il suo sollevamento con proiezione.

SETTORE B: Azioni che, attraverso lo studio dello sbilanciamento, mirano al caricamento con sollevamento dell’avversario ed alla sua proiezione.

SETTORE C: Azioni impostate sulle articolazioni dell’avversario; esse mirano alla conoscenza della resistenza al dolore. In queste azioni vengono realizzate prese dolorose, senza che intervenga il sollevamento dell’avversario.

SETTORE D: Azioni impostate sul collo dell’avversario; esse mirano alla conoscenza della resistenza al dolore e della capacit di resistenza fisiologica agli effetti di strangolamenti e torsioni della cervicale.Le stesse azioni sono fulcro di tutta l’esecuzione tecnica.

SETTORE E: Azioni che mirano alla proiezione dell’avversario unitamente alla realizzazione di prese sulle articolazioni o sul collo, in previsione dello studio dell’autodifesa. In particolare, durante la proiezione dell’avversario, le prese dolorose sulle articolazioni o sul collo, risultano in atto oppure impostate per la loro immediata realizzazione al termine della stessa.

6 KYU CINTURA BIANCA

5 KYU CINTURA GIALLA

SHISEI Posizione di guardia

Shizen-tai /Migi-shizen-tai /Hidari-shizen-tai /Jigo-tai /Migi-jigo-tai / Hidari jigo tai/ Heisoku Dachi /Hachiji Dachi /kiba Dachi /Zenkutsu Dachi

UKEMI Cadute

Ushiro-ukemi Migi-yoko-ukemi Hidari-yoko-ukemi

Mae-maware-ukemi (migi e hidari) Mae ukemi

SHINTAI Spostamenti

Tai sabaki Ayumi-ashi Tsugi ashi Suri-ashi

KAMAE Guardie

Gedan Chudan Jodan

ATEMI colpi con gli arti superiori

Oi tsuki Gyaku tsuki Uraken Empi Haito Shuto uchi Teisho uchi

ATEMI Colpi con gli arti inferiori

Mae geri Yoko geri Kakato geri Mawashi geri Ura mawashi geri Hiza geri

UKE – Parate

Jodan age uke Uchi uke Juji uke Soto uke Gedan barai

NAGE WAZA Proiezioni

O soto gari -Kubi nage -Hiza guruma -Tsuri goshi -Koshi guruma

SETTORI –

16 A 4 A 2 B 17 B 5 C 6 C 1 D 13 D 9 E 1 E

RENRAKU WAZA Concatenamenti

4A 16A / 6C 5C / 2B 9E / 5C 6C

SHIME WAZA Strangolamenti

Katate jime okuri eri jime do jime

KANSETSU WAZA Leve articolari

Ude hishigi juji gatame Ude garami Ude gatame Ikkyo Kote gaeshi

HONTAI YOSHIN RYU –

Gyaku no kata

4KYU ( CINTURA ARANCIO)

NAGE WAZA Proiezioni

Ippon seoi nage Morote seoi nage Tomoe nage

KATAME WAZA Immobilizzazioni a terra

Kesa gatame Kami shiho gatame Yoko shiho hatame

SETTORI – 2A 13 A 3 B 10 B 3C 2 C 3 D 3E 2 E 4 E

RENRAKU WAZA Concatenamenti

2A – 2C / 5C 2C / 2A 5C / 2E – 13A

SHIME WAZA Strangolamenti

Nami juji jime Tsukkomi jime

KANSETSU WAZA Leve articolari

Nikkyo Sankyo Waki gatame

HONTAI YOSHIN RYU –

Nage no kata

YAKU SOKU GEIKO Esercizio convenuto, determinato a priori

3 KYU (CINTURA VERDE)

NAGE WAZA Proiezioni

Tai otoshi O goshi O uchi gari

KATAME WAZA Immobilizzazioni a terra

Tate shiho gatame Kata gatame Ushiro kesa gatame San kaku gatame

SETTORI –

1A 17 A 1 B 4 B 17C 18 C 7A 9A 14 E 7 E

RENRAKU WAZA Concatenamenti

1A – 1B / 18C 16A / 4A 6C / 4B – 9A / 14E – 17C

SHIME WAZA Strangolamenti

Kata te jime Tsukkomi jime

KANSETSU WAZA Leve articolari

Yonkyo Kuzure kote gaeshi

HONTAI YOSHIN RYU –

Gyaku no kata Nage no kata

RANDORI Combattimento leggero dove non c’A? l’impeto dello shiai e si ricercala perfezione dei

movimenti sia di attacco che di difesa

2 KYU ( CINTURA BL)

NAGE WAZA Proiezioni

Sasae tsuri komi ashi Kata guruma De ashi barai Ko soto gari Sumi gaeshi

Seoi otoshi Hane goshi

KATAME WAZA Immobilizzazioni a terra

Kuzure tutte

SETTORI –

8A 18 A 15 B 16 B 12B – 13C 15 C 9C 18C 10C

RENRAKU WAZA Concatenamenti

8A – 18A / 8C 6C / 16B 17C / 10B – 13A / 10C – 6C

SHIME WAZA Strangolamenti

Hadaka jime Sode guruma jime Kata ha jime Ryote jime

KANSETSU WAZA Leve articolari

San kaku kansetsu Hiza gatame Ashi gatame

HONTAI YOSHIN RYU –

Oku no kata

1 KYU (CINTURA MARRONE)

NAGE WAZA Proiezioni

Sasae tsuri komi ashi Kata guruma De ashi barai Ko soto gari Sumi gaeshi

Seoi otoshi Hane goshi

KATAME WAZA Immobilizzazioni a terra

Perfezionamento tutte le Katame waza

SETTORI –

8A 18 A 15 B 16 B 12B – 13C 15 C 9C 18C 10C

RENRAKU WAZA Concatenamenti

8A – 18A / 8C 6C / 16B 17C / 10B – 13A / 10C – 6C

SHIME WAZA Strangolamenti

Jigoku jime Morote jime tawara jime

KANSETSU WAZA Leve articolari

Perfezionamento tutte le Kansetsu waza

HONTAI YOSHIN RYU –

Perfezionamento Gyaku no kata Nage no kata Oku no kata

PROGRAMMA TECNICO BASE DI DIFESA DA ATTACCHI A MANI NUDE O CON ARMI

PER 4 KYU

UKE afferra il braccio di Tori Una mano afferra il polso, laltra lavambraccio

Intenzione della presa:

– Tirare o spingere

– Controllare il braccio avanzato di Tori

– Bloccare Tori

UKE afferra il bavero destro del Gi di Tori con la sua mano destra

Intenzione della presa:

– Portarsi vicino allavversario per eseguire unaltra azione

– Tirare, spingere o bloccare lavversario per colpirlo successivamente

UKE afferra il collo di TORI,avvolgendolo con le mani, di fronte, per strangolarlo

Intenzione della presa:

– Spingere indietro Tori

– Bloccare Tori

UKE afferra il collo di TORI, avvolgendolo con le mani, dalla destra, per strangolarlo

Intenzione della presa:

– Spingere Tori

– Bloccare Tori

UKE puA? mettersi nella posizione corretta rispetto a TORI o Tori stesso puA? mettersi nella posizione corretta

UKE attacca TORI da sinistra, afferrandone il GI allaltezza della spalla con la mano destra

Intenzione della presa:

– Spingere Tori

– Tirare Tori

– Bloccare Tori

UKE puA? mettersi nella posizione corretta rispetto a TORI o Tori stesso puA? mettersi nella posizione corretta

PER 3 KYU

UKE afferra TORI di fronte, avvolgendone il corpo al di sotto delle braccia

La presa deve essere ben stretta.

La testa di UKE poggia sul lato destro del petto di TORI ed A? girata a sinistra.

Prima dellattacco Tori tiene le braccia in posizione naturale.

UKE afferra TORI di fronte, avvolgendone il corpo

al di sopra delle braccia

La presa deve essere ben stretta.

La testa di UKE poggia sul lato destro del petto di TORI ed A? girata a destra.

Prima dellattacco Tori tiene le braccia in posizione naturale

UKE avvolge il collo di TORI con il braccio destro, volgendogli le spalle

La presa deve essere ben stretta.

Intenzione della presa:

Strangolare o eseguire una proiezione

UKE avvolge il collo di TORI con il braccio sinistro,

in posizione frontale

La presa deve essere ben stretta.

Intenzione della presa:

Strangolare o eseguire una proiezione

UKE attacca Tori con Hadaka-Jime, con il braccio destro.

La presa deve essere ben stretta.

UKE puA? mettersi nella posizione corretta rispetto a TORI o Tori stesso puA? mettersi nella posizione corretta.

Intenzione della presa:

Strangolare o squilibrare.

PER 2 KYU

JODAN TSUKI

Pugno diretto alto con la mano destra Obiettivo: Il volto

CHUDAN TSUKI

Pugno diretto medio con la mano destra

Obiettivo: Plesso Solare, Stomaco

SHUTO UCHI

Attacco con il taglio della mano destra

Obiettivo: Lato sinistro del collo di Tori

MAE GERI

Calcio frontale con il piede destro

Obiettivo: Plesso Solare, Stomaco

MAWASHI GERI

Calcio circolare con il piede destro

Obiettivo: Plesso Solare, Stomaco

Tori puA? portare indietro il fianco sinistro e ruotare

leggermente il corpo

PER 1 KYU

Attacco di coltello dallalto con la mano destra

Obiettivo: Lato sinistro della base del collo di Tori, appena sopra la clavicola

Attacco di coltello diretto con la mano destra

Obiettivo: Stomaco

Attacco con il coltello ch esce dalla mano destra dalla parte del mignolo, portato in posizione laterale o diagonale

Obiettivo: Base del collo frontale, parte anteriore del collo

Attacco di bastone dallalto con la mano destra

Obiettivo: Parte superiore della testa

Attacco di bastone laterale con la mano

destra, portato lateralmente o diagonalmente

Obiettivo: Fianco sinistro, tempia/testa di Tori